ESTRATTO IDROENZIMATICO GINCKO BILOBA 30ML

ESTRATTO IDROENZIMATICO GINKGO BILOBA 30ML

17,00 €
Tasse incluse

Estratto idroenzimatico Ginkgo Biloba Adama

Estratti Idroenzimatici (E.I.E.) 1 flacone da 30 mL

 

 

Pagamenti Sicuri (PayPal)

 

Spedizione Gratis da €50

 

Reso Merce (Incluso)

Estratto idroenzimatico Ginkgo Biloba

Dettagli

Descrizione

INGREDIENTI

Ginkgo Biloba (foglie), glicerina vegetale, acqua, acido citrico

 

PRINCIPI ATTIVI

Contiene una notevole varietà di composti chimici: flavonoidi, che sono i principali costituenti, terpeni, steroli, alcani, caroteni, fenilpropanoli, carboidrati e lipidi. I costituenti caratteristici sono tuttavia i lattoni diterpenici, chiamati ginkgolidi (A, B, C, J e M), la cui struttura chimica è unica in natura, e un lattone sesquiterpenico chiamato bilobalide.

 

PROPRIETà

È particolarmente conosciuto per la sua attività sulla circolazione venosa, arteriosa e soprattutto per quella cerebrale. Migliora la circolazione aumentando l'afflusso di sangue al Cervello e favorendo così l'acuità mentale, la concentrazione, la memoria a breve termine, e l'abilità cognitiva. Aiuta anche in casi di tinnito (ronzio alle orecchie) e vertigini. Una migliore circolazione periferica aiuta a ridurre la sensazione di freddo alle estremità, i dolori intermittenti alle gambe e i crampi.

Antiossidante: cattura con facilità i radicali liberi, proteggendo il cervello e il sistema nervoso dai danni provocati dai radicali liberi, e ciò può aiutare a controllare gli effetti dell'invecchiamento. Migliora la distribuzione di ossigeno e glucosio al cervello.

 

INDICAZIONI

Mancanza di memoria a breve e lungo termine, menopausa e climaterio (turbe e disturbi vari), nevralgie, vertigini, impotenza sessuale, aterosclerosi, fragilità capillare (app. circolatorio), acufene, allergie, alzheimer - perusini (morbo).

 

CONSIGLI D'USO

15 gtt. da 2 a 4 volte al giorno secondo l'intensità dei sintomi.

Preferibilmente al risveglio, nel primo e tardo pomeriggio e prima di coricarsi (terapia d'attacco), da ridursi a mattina e sera in mantenimento.

Evitare la somministrazione serale.

 

AVVERTENZE

Somministrare con cautela in pazienti che assumono anticoagulanti, acido acetilsalicilico, ticlopidina, diuretici tiazidici, pentossifillina, trombolitici, caffeina, ergotamina; non associare a prodotti a base di aglio o derivati dal salice per aumento dei rischidi gastrolesività.

NON SOMMINISTRARE IN GRAVIDANZA E IN ALLATTAMENTO

 

CURIOSITà

Originario della Cina e del Giapponese: un albero leggendario vecchio di più di 250 milioni di anni e che ha resistito ai peggiori inquinamenti del ventesimo secolo ed in particolare ai residui della bomba atomica di Hiroshima.

 

Descrizione

Gli estratti idroenzimatici sono frutto di anni di ricerca in ambito universitario, nel settore delle biotecnologie applicate all'alimentazione. Nascono dalla volontà di massimizzare la solubilità e la biodisponibilità dei principi attivi contenuti nei vegetali e contemporaneamente evitare l’utilizzo di solventi organici (nemmeno l’alcool).

Tecniche avanzate nel campo della biobotanica, tramite l’ausilio di processi enzimatici selettivi in soluzione acquosa, hanno così permesso di ottenere gli estratti, per l’appunto, “idroenzimatici” (E.I.E).

 

Risultato

Negli E.I.E. la quantità di sostanza proveniente dalla pianta originale è massima, e soprattutto immodificata nelle proprietà rispetto all'origine. Le analisi effettuate hanno dimostrato che l’estratto idroenzimatico presenta la stessa “impronta digitale” (spettro IR) della pianta d’ origine e contiene, quindi, la totalità dei principi attivi in forma biodisponibile presenti nella pianta.

Tale metodica risulta altrettanto efficace per la pianta intera così come per le sue singole parti, radici, foglie, bacche, o gemme che siano.

 

Indicazioni

Tutte quelle note inerenti l'essenza d'origine. L'innovativa modalità di estrazione non altera i principi attivi né ne modifica le indicazioni curative: pertanto, restano valide le comuni attenzioni riguardanti l'interazione con farmaci, le limitazioni d'uso in gravidanza, le controindicazioni sia relative che assolute in determinati stati di patologia. Essendo totalmente alcool-free, gli E.I.E. possono essere utilizzati (con le attenzioni proprie dell'essenza) fin dalla primissima infanzia, diluiti in acqua o latte a temperatura ambiente o in individui adulti ai quali non è consentita l’assunzione di alcol.